Protesti

Il protesto è l’atto pubblico con cui l ufficiale (notaio, segretario comunale) constata che il debitore non ha pagato l’assegno o la cambiale o che il trattario non ha accettato la cambiale.
I pubblici ufficiali abilitati devono trasmettere alla Camera di commercio competente per territorio, il giorno successivo alla fine di ogni mese, l’elenco dei protesti levati nel mese precedente. Tale invio avviene sia su supporto cartaceo che informatico o telematico, con firma digitale.
 
La Camera di commercio è competente alla tenuta del Registro Informatico dei protesti per la provincia di riferimento, riceve le istanze di cancellazione, rilascia visure e certificazioni relative a tutto il territorio nazionale, anche finalizzate alle richieste di riabilitazione presso il Tribunale.
Ultimo aggiornamento: 12/07/16

Cerca nel sito

Crescere in digitale
Crescere Imprenditori
Certificati e visure on line
Start-up

Indice ISTAT

(Famiglie Operai e Impiegati)
Indice OTTOBRE 2017: 100,9
Variazione annuale
(2016/2017): +0,9%
Variazione biennale
(2015/2017): +0,8%
ENTRA

Servizi Innovativi e on line

Altri servizi

Reggio Emilia: economia e territorio
Video di presentazione

Verifiche PA