Salta al contenuto

Rinnovo del Collegio dei Revisori dei Conti

Il Collegio dei Revisori dei Conti esercita la vigilanza sulla regolarità contabile e finanziaria della gestione della Camera di commercio e attesta la corrispondenza del bilancio d'esercizio alle risultanze delle scritture contabili, redigendo una relazione da allegare al progetto di bilancio d'esercizio predisposto dalla Giunta.

A chi si rivolge

Il Collegio dei Revisori dei Conti è nominato dal Consiglio camerale ed è composto da tre membri effettivi e da tre membri supplenti, designati rispettivamente dal Ministro dell'Economia e delle Finanze, con funzioni di presidente, dal Ministro dello Sviluppo Economico e dal Presidente della Giunta regionale.

I membri del Collegio dei Revisori dei Conti devono essere iscritti all'Albo dei Revisori dei Conti, salvo che si tratti di dirigenti o funzionari pubblici.

Cosa serve

I componenti del Collegio dei Revisori dei Conti sono designati dagli enti di competenza (Ministro dell'Economia e delle Finanze, Ministro dello Sviluppo Economico, Presidente della Giunta regionale).

Tempi e scadenze

Il Collegio dei Revisori dei Conti dura in carica quattro anni.