Si richiama l’attenzione all’osservanza delle norme introdotte dal  D.Lgs 159 del 06/09/2011 che ha notevolmente ampliato le tipologie di soggetti per i quali deve essere effettuato l’accertamento antimafia  non solo in   occasione del primo  inizio delle attività soggette a SCIA ma anche qualora si verifichino modificazioni   nelle compagini sociali di tali imprese.
E’ necessario, quindi, verificare preventivamente (attraverso la lettura dell’art. 85 del D.lgs 159/2011 o dell’apposita modulistica predisposta per la dichiarazione del possesso dei requisiti antimafia), quali soggetti devono essere in possesso dei necessari requisiti, a seconda del tipo di società adottato.

A tal proposito si consiglia di allegare alla pratica apposita dichiarazione sostitutiva; q uesta CCIAA, in mancanza delle dichiarazioni sostitutive necessarie, provvederà a richiedere la certificazione in Prefettura, in attesa della quale la pratica verrà necessariamente sospesa.


Questa pagina ti è stata utile?