Fiera MECSPE Bologna: b2b con buyer internazionali

giovedì 9 e venerdì 10 giugno 2022 la scadenza per la domanda di partecipazione è prorogata al 13 maggio ore 14:00

Fiera MECSPE Bologna: b2b con buyer internazionali

Unioncamere e le Camere di commercio dell’Emilia-Romagna organizzano incontri individuali durante la manifestazione fieristica “Mecspe” di Bologna con operatori (buyer/importatori) del settore della subfornitura meccanica provenienti dall’area del Maghreb (Algeria, Marocco, Tunisia, Egitto e Turchia) nell’ambito delle attività del Programma Integrato di attività 2022 per l’internazionalizzazione per supportare le imprese ad affacciarsi sui mercati internazionali.

Con questa iniziativa, coordinata da Unioncamere Emilia-Romagna di concerto con il Sistema camerale emiliano-romagnolo e la società organizzatrice esclusivista della fiera Mecspe - Senaf Srl - s’intende completare l’offerta già in essere da parte della fiera per i suoi espositori e sostenere questo importante comparto con gli operatori dai paesi summenzionati nei quali già da alcuni anni la presenza italiana riscuote crescente successo.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Gli incontri saranno riservati ad un minimo di 25 e un massimo di 40 aziende emiliano-romagnole afferenti al settore della subfornitura meccanica.
E' prevista la partecipazione di una media di 5 imprese, prioritariamente espositrici, per ciascuna provincia fatto salvo la possibile ripartizione delle imprese tra più provincie. Tale ripartizione terrà conto dell'ordine cronologico complessivo di arrivo.
Qualora non si raggiungesse il numero massimo di imprese esposistrici la partecipazione potrà essere allargata anche alle imprese non esposistrici fino al raggiungimento, comunque, delle 40 imprese totali previste. Si precisa che tutti i costi di organizzazione dell’evento saranno a carico degli organizzatori e che pertanto la partecipazione delle aziende agli incontri sarà gratuita.
L’iniziativa costituisce un vantaggio economico indiretto a favore dell’azienda in base al Regime “De Minimis” (Reg. UE 1407/2013) calcolato in euro 750,00 per ciascuna azienda partecipante.
Le aziende regionali interessate a partecipare all’iniziativa dovranno soddisfare i seguenti requisiti:

  • essere regolarmente costituite al registro delle imprese delle Camere di commercio di Bologna, Ferrara, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia e della Romagna;
  • avere sede legale e/o operativa in Emilia-Romagna;
  • essere attive;
  • essere un’azienda produttrice e appartenere ai seguenti settori produttivi:

Lavorazioni meccaniche di precisione | Carpenteria metallica | Costruzioni meccaniche | Fasteners | Fonderie | Minuterie | Lavorazioni del filo metallico | Lavorazioni industriali per conto terzi | Microlavorazioni /Lavorazioni di materiali non ferrosi (Alluminio, Titanio, Magnesio, Leghe Leggere, Compositi) | Pressofusioni | Fonderie | Lavorazioni industriali conto terzi | Tecnologie | Design | Engineering. essere in regola con il pagamento del diritto annuale della Camera di commercio di riferimento;

  • essere in regola con il pagamento del diritto annuale della Camera di commercio di riferimento;
  • essere in regola con i pagamenti e gli adempimenti previdenziali e assicurativi.

Gli incontri individuali saranno organizzati in un’apposita sala allestita della fiera il 9 e 10 giugno 2022 in 2 sessioni di lavoro dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00.
Ciascuna azienda avrà a disposizione 20 minuti circa per la trattativa che avverrà in lingua inglese senza l’ausilio di servizio di interpretariato.
Gli operatori esteri saranno selezionati dalla società organizzatrice della fiera sulla base dei settori delle aziende partecipanti.

Le domande di partecipazione agli incontri b2b dovranno essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, attraverso lo sportello on line “contributi alle imprese”, all’interno del sistema Web telemaco di Infocamere – Servizi e-gov, http://webtelemaco.infocamere.it/ dalle ore 9 del 15 aprile 2022 alle ore 14.00 del 13 maggio 2022
Saranno automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Non saranno ammissibili altre modalità di trasmissione delle domande.

La domanda dovrà essere firmata, pena la non ammissibilità della stessa, con firma digitale, cioè firma elettronica qualificata. L’appendice 1 del presente documento presenta le istruzioni per la compilazione della domanda.

A pena di esclusione, alla pratica telematica dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • MODELLO BASE generato dal sistema, che dovrà essere firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa o dal soggetto delegato;
  • Domanda di partecipazione (Allegato 1), compilata in tutte le sue parti.

La procedura di selezione delle aziende sarà a graduatoria secondo l’ordine cronologico di arrivo e in base alla provincia di appartenenza, fino ad esaurimento della quota di aziende previste per la partecipazione.

Al fine di stabilire la data di ricevimento della domanda si terrà conto della data e ora in cui la stessa è stata ricevuta attraverso lo sportello telematico.

L'istruttoria amministrativo-formale delle domande verrà svolta da Unioncamere Emilia-Romagna.

La conferma della partecipazione agli incontri verrà inviata tramite comunicazione via pec da parte di Unioncamere Emilia-Romagna entro il 20 maggio 2022, recante altresì il numero di CUP assegnato per ciascuna azienda e l’entità dell’aiuto in Regime “De Minimis”.

La società Senaf Srl provvederà successivamente ad informare le aziende emiliano-romagnole confermate con riguardo alle modalità di accesso alla piattaforma, alla procedura di visione dei profili degli operatori esteri selezionati e all’organizzazione degli incontri.

L’agenda di incontri b2b verrà chiusa circa una settimana prima della prima sessione.

In caso di necessità, lo staff di Senaf Srl supporterà le imprese durante le fasi di registrazione nella piattaforma e le affiancherà durante le sessioni di incontro.420


Contatti: Mary Gentili Mary.gentili@rer.camcom.it 051 6377023